Alzanìadi 2014: presentazione della manifestazione.

 

I soggetti promotori:

LOGO SPORTINGSporting Club Alzano, associazione sportiva di atletica aderente alla polisportiva operante sul territorio comunale di Alzano Lombardo che annovera quasi un centinaio di atleti tesserati tra bambini e ragazzi dai 5 ai 16 anni residenti nel nostro comune e nei paesi limitrofi;

stemmaAlzanoAssessorato allo sport del Comune di Alzano Lombardo

 ist comprensivo

Istituto comprensivo Alzano Lombardo.

 Da alcuni anni l’associazione sportiva, in collaborazione con l’Assessorato allo sport del Comune di Alzano Lombardo, svolge, all’interno delle scuole primarie dell’istituto comprensivo, attività di avviamento allo sport nel settore dell’atletica leggera.

A seguito di questa positiva esperienza, l’associazione ha deciso di proporsi alle scuole del territorio e all’assessorato allo sport per l’organizzazione di un evento sportivo che coinvolgesse gran parte della nostra popolazione scolastica.

 Nasce così il «Progetto Alzanìadi», evento sportivo di atletica leggera. alzaniadiL’obiettivo primario è semplicemente quello di voler coinvolgere la comunità composta da tutti i bambini e ragazzi frequentanti le scuole materne, primarie e secondarie di primo grado, del territorio comunale per lo svolgimento di una sana competizione incentrata sull’atletica leggera.

Tre o quattro giornate all’insegna del gioco e della competizione. Lo stadio «Carillo Pesenti» vuole diventare, per queste giornate, un’«isola di sana energia» in cui si gareggia lealmente e positivamente per la propria scuola, nell’ambito della manifestazione organizzata e voluta dal territorio per le persone del territorio.

 

La manifestazione vuole diventare un punto di riferimento, durante la quale, annualmente, bambini e ragazzi si mettono alla prova in giochi, specialità di atletica, magari approfondite e/o perfezionate durante il percorso scolastico annuale di motoria e di educazione fisica.

 

Una festa, una competizione da non recepire nel senso estremo della vittoria a tutti i costi, bensì la prestazione come dimostrazione educativa di ciò che si è acquisito, compreso, assorbito durante l’anno scolastico. Il miglioramento del rapporto con il proprio corpo che si traduce nella  padronanza seppur minima, dei fondamenti di alcune specialità dell’atletica leggera.

 

Per questa prima edizione le gare inizieranno la mattina di sabato 17 maggio e riguarderanno i bambini della scuola primaria dei tre plessi scolastici dell’istituto comprensivo. Gli oltre 550 atleti in erba, sono stati suddivisi in sei squadre intraplesso, identificate con magliette di sei colori. I bambini di prima e seconda elementare effettueranno giochi di squadra, sfidandosi reciprocamente, mentre gli atleti di terza, quarta e quinta elementare si affronteranno in pista nelle specialità dei 50 metri piani, 50 metri ostacoli, salto in lungo, vortex e staffette. Ogni batteria, ogni gara, ogni finale assegnerà dei punti ai partecipanti per dar luogo alla fine della mattinata ad una classifica finale tra le sei squadre partecipanti. Tutte le squadre riceveranno simbolicamente una coppa e alcuni premi rappresentati da attrezzature sportive e supporti didattici di cui la scuola necessita.

 

Sabato 24 maggio invece, in scena ci saranno le tre scuole medie del territorio, Alzano capoluogo, Nese e Paolo VI. Tre squadre questa volta, oltre 440 atleti, tre colori per rinverdire le vecchie, sane competizioni tra Alzano e Nese con gli amici della scuola Paolo VI a fare da guastafeste. Anche qui punteggi, cronometro, classifiche per festeggiare (e sbeffeggiare) tutti insieme al momento della consegna dei trofei. Le specialità saranno: 60 metri piani, 80 metri piani, 1000 metri, vortex e staffette.

 

Dulcis in fundo, i nostri cuccioli, mezzani e grandi delle quattro scuole materne della città, si cimenteranno il giorno lunedì 3 giugno in giochi e divertimento sempre a sfondo atletico.

 

Nelle settimane che precedono la manifestazione l’Associazione Sporting Club Alzano metterà a disposizione i propri tecnici per supportare le insegnanti della scuola elementare nella preparazione dei bambini così da meglio sviluppare le capacità tecniche necessarie per affrontare le specialità nelle quali si confronteranno.

 

 In conclusione, è importante sottolineare che l’impegno economico sostenuto dall’associazione sportiva per l’organizzazione di questa manifestazione, ha raggiunto livelli importanti. Basti a tal proposito pensare alle oltre mille magliette colorate, alle altrettante medaglie, ai nove trofei, ai premi sotto forma di attrezzature didattiche, alla spesa per i cronometristi e giudici ufficiali di gara, ecc.

Ma più importante dell’aspetto economico è opportuno sottolineare il grande impegno organizzativo che i tre soggetti promotori stanno dimostrando. La scuola, grazie alle maestre e ai professori che insegnano e provano le specialità con bambini e ragazzi; l’Assessorato allo sport, fondamentale soprattutto nell’organizzazione logistica; l’Associazione Sportiva Sporting Club Alzano per tutto quanto fino qui descritto e per la programmazione delle gare, la messa a disposizione di allenatori, per l’organizzazione del ristoro degli atleti e per tante altre attività necessarie alla buona riuscita di questa importante iniziativa.

 

L’Impegno economico e l’impegno organizzativo saranno sicuramente ricompensati se queste giornate, durante le quali tutta la Comunità di Alzano, bambini, ragazzi e adulti si ritrova, saranno vissute come un momento di serenità e di festa. L’evento sportivo diventa così un importante strumento per favorire l’incontro della cittadinanza attorno alla propria gioventù per farla sentire importante e donarle momenti di felicità e spensieratezza.